La mia terapia

La mia assistenza

Tabella dei contenuti

La mia terapia

Il mio trattamento con ENSPRYNG®▼(satralizumab)

Qui troverà informazioni sul Suo trattamento con ENSPRYNG®. Scopra tutto ciò che è importante sapere in merito al meccanismo d’azione, all’impiego e ai possibili effetti collaterali e ottenga le risposte alle domande di base.

▼Questo medicamento è soggetto a monitoraggio addizionale. Ciò consente una rapida identificazione delle nuove conoscenze in materia di sicurezza. Potete contribuire segnalandone gli effetti collaterali a Roche Pharma (Svizzera) SA (switzerland.ds@roche.com) o a Swissmedic (www.swissmedic.ch).

Meccanismo d’azione di ENSPRYNG®

L’interleuchina-6 (IL-6) svolge un ruolo centrale nel NMOSD. L’interleuchina-6 si lega al recettore dell’interleuchina-6, che si ritrova sulle cellule immunitarie oppure libero nel sangue. Il legame dà origine alla formazione di determinati autoanticorpi che innescano processi infiammatori nelle cellule nervose.

ENSPRYNG® è un anticorpo in grado di legarsi in modo specifico ai recettori IL-6 e dunque di bloccare l’effetto di IL-6. In questo modo è possibile prevenire un danno alle cellule nervose, soprattutto dei nervi ottici e nel midollo spinale, e ridurre il rischio di riacutizzazioni.

Quando si utilizza ENSPRYNG®?

ENSPRYNG® è indicato in monoterapia o in associazione con una terapia immunosoppressiva per il trattamento del Disturbo dello Spettro della Neuromielite Ottica (NMOSD) negli adulti e negli adolescenti nei quali sono rilevabili autoanticorpi anti-acquaporina 4.

A cosa devo prestare attenzione durante l’utilizzo di ENSPRYNG®?

Non utilizzi ENSPRYNG® in caso di ipersensibilità al principio attivo (satralizumab) o a una delle sostanze ausiliarie (vedere foglietto illustrativo).

In presenza di un’infezione, occorre attendere che l’infezione sia passata prima di iniziare il trattamento.

Durante il trattamento non deve ricevere vaccini vivi o vaccini vivi attenuati.

Prima e anche durante il trattamento il Suo medico la sottoporrà a esami del sangue per controllare il numero dei globuli bianchi e degli enzimi epatici, che durante il trattamento possono subire temporanee variazioni.

Con quale frequenza si utilizza ENSPRYNG®?

Iniezione sottocutanea tramite siringa preriempita

Istruzioni passo per passo per la somministrazione di ENSPRYNG®

ENSPRYNG® siringa preriempita

Le occorre inoltre:

  • 1 salvietta imbevuta d’alcol
  • 1 batuffolo di ovatta sterile o 1 garza sterile
  • 1 cerotto di piccole dimensioni
  • 1 contenitore per lo smaltimento a prova di foratura

Prima di utilizzare ENSPRYNG®

1. Controllare l’imballaggio esterno

  • Controllare la data di scadenza (sul retro).
  • Controllare se il sigillo dell’imballaggio esterno è intatto.

2. Controllare la siringa

  • Controllare la data di scadenza.
  • Controllare il liquido all’interno.
  • Controllare che la siringa non sia danneggiata.
Controllare l’imballaggio esterno e la siringa

3. Preparare la siringa

  • Prenda la siringa preriempita dal frigorifero.
  • Prima di utilizzarla, attenda 30 minuti per permettere alla siringa di raggiungere la temperatura ambiente.
NON utilizzi fonti di calore, come il forno a microonde o acqua calda, per riscaldare il medicinale

4. Lavarsi le mani

Si lavi le mani con acqua e sapone

5. Scegliere dove praticare l’iniezione

  • Scelga una sede adatta per l’iniezione: nella parte inferiore del ventre, ad almeno 5 cm dall’ombelico, sulla parte anteriore o laterale della coscia.
  • Non praticare l’iniezione in corrispondenza di voglie, cicatrici, ematomi o in punti in cui la pelle è sensibile, arrossata, indurita o comunque non integra.
  • Cambi il punto di iniezione a ogni iniezione, scegliendolo ad almeno 2,5 cm di distanza dal precedente.
Selezione del sito di iniezione

6. Preparare la sede di iniezione

  • Pulisca la sede di iniezione con una salvietta imbevuta d’alcol e la lasci asciugare all’aria.
  • Non sventolare né soffiare sulla sede di iniezione pulita.
  • Non tocchi più la sede di iniezione fino alla somministrazione.
Pulizia del sito di iniezione

7. Iniezione di ENSPRYNG®

Le istruzioni dettagliate passo per passo per l’iniezione di ENSPRYNG® sono riportate all’interno dell’opuscolo per il paziente (pag. 20 e 21). Qui può visualizzare e scaricare l’opuscolo oppure ordinarne una copia gratuita per la sua abitazione.

Se dal punto dell’iniezione fuoriesce sangue, è possibile premere un batuffolo di ovatta o una garza sulla sede d’iniezione ed eventualmente applicare un cerotto.

8. Smaltimento della siringa preriempita

  • Gettare la siringa in un contenitore per lo smaltimento a prova di foratura subito dopo l’iniezione.
  • Non reinserire il cappuccio protettivo (rischio di ferite).
  • Non gettare la siringa nei rifiuti domestici e non riciclara.
  • Non svuotare il contenitore pieno e non riutilizzarlo.
  • Si informi presso il suo comune circa le modalità di smaltimento corrette.
  • Non smaltire il contenitore pieno nei rifiuti domestici e non riciclarlo.
Smaltimento della siringa preriempita

Conservazione di ENSPRYNG®

  • Conservi ENSPRYNG® in frigorifero (2-8 °C).
  • Non agiti la siringa preriempita e faccia attenzione a non congelare ENSPRYNG® .
  • Eccezionalmente ENSPRYNG® può anche essere conservato fino a 8 giorni a temperatura ambiente nell’imballaggio esterno. Dopo la conservazione a temperatura ambiente, il preparato va utilizzato oppure smaltito.
  • Conservi ENSPRYNG® nell’imballaggio esterno per riparare il contenuto dalla luce.
  • Tenere ENSPRYNG® fuori dalla portata dei bambini.

Quali sono i possibili effetti collaterali?

Come per tutti i medicamenti, anche il trattamento con ENSPRYNG® può causare effetti collaterali, sebbene non tutti li manifestino. Gli effetti collaterali più comuni includono mal di testa, dolori articolari e una ridotta concentrazione dei globuli bianchi.

Possono anche manifestarsi dolori muscolari, rigidità, emicrania, sensazione di stordimento, gonfiore della parte inferiore della gamba, dei piedi o delle mani, eruzione cutanea o prurito, allergie o raffreddore da fieno, bassi livelli di fibrinogeno nel sangue, aumentata concentrazione di colesterolo e trigliceridi nel sangue, aumentata concentrazione di enzimi epatici nel sangue, ingiallimento della pelle e degli occhi, diminuita concentrazione di piastrine nel sangue e aumento del peso corporeo.

Possono inoltre insorgere reazioni da iniezione (entro 24 ore dall’iniezione), come ad es. arrossamento, prurito o dolore nel punto d’iniezione, ma anche mal di testa, diarrea, vampate di calore, eruzione cutanea o arrossamento cutaneo, pelle pruriginosa, irritazione o dolore alla gola, orticaria, respiro corto, gonfiore della gola, bassa pressione arteriosa (capogiro e stordimento), febbre, sensazione di capogiro o stanchezza, nausea o battito cardiaco accelerato.

Che cosa devo fare se noto effetti collaterali?

Se nota effetti collaterali, si rivolga al suo medico o farmacista, anche e soprattutto se si tratta di effetti collaterali non riportati nel foglietto illustrativo.

Vivere e viaggiare con ENSPRYNG®

A cosa devo prestare attenzione se voglio partire per un viaggio?

Faccia attenzione a portare con sé una quantità sufficiente di ENSPRYNG® per poter proseguire la terapia anche in vacanza. Preveda anche una quantità di riserva, nell’eventualità in cui il viaggio di ritorno fosse posticipato. In generale ENSPRYNG® andrebbe conservato a una temperatura di 2-8 °C. In viaggio ENSPRYNG® può anche essere conservato eccezionalmente fino a 8 giorni a temperatura ambiente (non oltre 30 °C). Sarebbe preferibile verificare in anticipo la disponibilità di una possibilità di refrigerazione.

Se la destinazione del suo viaggio richiede una vaccinazione, ne parli con il suo medico.

Sono in gravidanza o vorrei avere un bambino, posso comunque utilizzare ENSPRYNG®?

Deve informare immediatamente il suo medico se sospetta una gravidanza o in caso di gravidanza confermata. Consulti il medico se desidera intraprendere una gravidanza o se desidera allattare al seno.

Contraccezione (donne)

Durante il trattamento con ENSPRYNG® e nei 5 mesi successivi all’ultima dose di ENSPRYNG® occorre utilizzare un metodo contraccettivo.

Colophon
Informativa Privacy
Termine e Condizioni

Questo sito Web è destinato esclusivamente agli utenti che risiedono in Svizzera e può contenere dettagli e informazioni di prodotti che non sono disponibili o applicabili in altri paesi. Roche Pharma (Svizzera) SA non si assume alcuna responsabilità per l’accesso a informazioni che non sono conformi alle norme applicabili, regolamenti, registrazioni o abitudini di altri paesi. Roche Pharma (Svizzera) SA è un’azienda di F. Hoffmann-La Roche SA.