Salta al contenuto principale
roche logo
Scegliere un tema
Scegliere un tema
Thema
Fokus mensch
La paziente affetta da cancro si appoggia al marito
Resoconti di esperienze

I pazienti e loro storie personali

Ogni paziente è unico e così anche il suo tumore. I test genetici aiutano i medici e i pazienti a trovare la terapia adatta a ogni individuo. Qui i pazienti raccontano le proprie storie con i test genetici nell’ambito della terapia oncologica.

Anchor-Menu:

TEST GENETICI IN CASO DI TUMORE AL SENO: LA PAZIENTE CHRISTINE SI RACCONTA

La paziente francese Christine S., affetta da tumore al seno, si è sottoposta a un test genetico. Il test viene impiegato nell’ambito della diagnostica in caso di donne affette da tumore al seno e fornisce informazioni sull’attività di diversi geni nel tessuto tumorale. Per Christine S. il test si è rivelato una decisione saggia. Qui di seguito ci racconta la sua storia.

“Essendomi stato diagnosticato il tumore al seno allo stadio iniziale, il mio medico specializzato in oncologia ginecologica mi ha informato sulla possibilità di effettuare un test diagnostico che mi potesse fornire ulteriori informazioni sul mio tumore. Per vari motivi ho seguito il consiglio del mio chirurgo e ho deciso di sottopormi a un intervento e al test. L’obiettivo era infatti evitare una chemioterapia, che all’inizio sembrava essere un’opzione terapeutica probabile.

L’obiettivo era riuscire a evitare una chemioterapia.

Una volta ricevuti i risultati del test circa dieci giorni dopo aver inviato il mio campione di tessuto, mi è stata confermata la possibilità di evitare una chemioterapia. Avendo avuto una formazione da biologa, sono stata in grado di discutere in modo dettagliato della mia malattia con il mio chirurgo, il quale durante il colloquio mi ha spiegato tutti i vantaggi e i rischi di una chemioterapia. In seguito il mio chirurgo ha contattato la squadra medica dell’ospedale di Orléans, responsabile della mia radioterapia. Tutti i medici hanno convenuto che nel mio caso era opportuno limitare il trattamento con la radioterapia e la terapia ormonale.

Per via della stanchezza causata dalla radioterapia ho dovuto ridurre al 60% le mie ore di lavoro, ma sono stata contenta di poter continuare a lavorare, perché mi fa sentire bene.

Paziente con cancro al lavoro
Un gran numero di pazienti trova soddisfazione nella vita lavorativa di tutti i giorni, riuscendo a coltivare la propria vita sociale.

Come molte altre donne che hanno vissuto la stessa esperienza, anche la mia vita è cambiata radicalmente. Do molto più valore alle piccole cose e mi impegno con tutta me stessa per cercare di guarire. Sono molto contenta che lo stress aggiuntivo di una chemioterapia mi sia stato risparmiato, perché una cosa del genere avrebbe reso la mia vita ancora più difficile. Essendo una madre di cinque figli, ho già molte responsabilità sulle spalle.

Raccomando questo test a tutte le donne affette da tumore al seno che potrebbero trarne beneficio.

Raccomando questo test a tutte le donne affette da tumore al seno che potrebbero trarne beneficio.

Prima che mi venisse diagnosticato il tumore al seno, non avevo mai sentito parlare di test diagnostici. È molto importante che tutte le donne sappiano dell’esistenza di test genetici e della possibilità tramite questi di risalire a maggiori informazioni su specifici tipi di tumore.

Questi test, infatti, permettono in determinati casi di evitare trattamenti inutili come, ad esempio, la chemioterapia. E oltre a far risparmiare soldi per i trattamenti, sono convinta che questo tipo di test dia conforto alle donne, soprattutto nel momento in cui ne hanno più bisogno.”

Riepilogo

I test genetici possono aiutare a trovare una terapia che funzioni e di evitare di sottoporsi a trattamenti inutili. Chieda maggiori informazioni al Suo medico!

Top
Cosa sta cercando?